5 Modi per Imparare dagli Errori

Rimuginare sugli errori del passato limita la vostra soddisfazione rispetto al presente, è quindi importante riuscire ad imparare dagli errori stessi.

Imparare quando “lasciar perdere” qualcosa può essere una sfida per quelli di noi che si sentono spinti a “fare la cosa giusta al momento giusto”, non importa in quale circostanza. Nel mio ruolo di supervisore clinico, ho lavorato con molti nuovi consulenti (psicologi), che lavoravano sodo per aiutare i clienti a risolvere i loro problemi. A volte i consulenti nuovi si impegnavano in maniera eccessiva per trovare la “terapia perfetta” o “l’intervento migliore” per un paziente. A volte erano ossessionati dal problema di un paziente, per quanto cercassero di studiare una “soluzione”.

Quando ciò accade, tendenzialmente chiedo loro, “Chi sta impiegando più tempo cercando di risolvere il problema del paziente, voi o lui?” Se si rendono conto di essere più preoccupati di quanto lo sia il paziente, ricordo loro che perdere il sonno per il problema di un paziente non aiuterà affatto il paziente stesso – causerà solo un disagio al consulente e comprometterà il suo benessere.

Allora, come fare a sapere quando nel corso della vita è il momento di “lasciar perdere”?

1 – Imparate a concedervi di perdere

Se sapete che la causa è persa, smettete di lottare. Il vostro ex è andato a vivere con una nuova fiamma e vi ha chiesto di non chiamare e di non mandare messaggi? Date per acquisito che la causa è persa e semplicemente concedetevi di chiudere il caso e passare oltre.

2 - Trasformate la rabbia/il risentimento/la gelosia in motivazione

Se vi state portando dietro rabbia, risentimento o qualche altra emozione negativa riguardante il passato, ma non state facendo nulla per lavorare su queste emozioni allo scopo di elaborarle, smettetela di macerarvi. Il vostro capo ha dato ad un collega una promozione che avrebbe dovuto essere vostra, ma affrontare la questione apertamente potrebbe portarvi a perdere il lavoro? Allora prendete l’iniziativa sistemando il vostro curriculum e concentrandovi sulla prossima mossa, non ripensando a ciò che in passato vi ha rattristato.

3 -  Se è troppo tardi per chiedere scusa, perdonatevi da soli

Se è davvero troppo tardi per chiedere scusa, cercare una riconciliazione o rimediare, allora è tempo di rendersene conto e fare pace con voi stessi. Qualcuno che amavate si è spento prima che poteste avere l’opportunità di fare ammenda, di rendervi conto dei vostri sentimenti o di quanto siete rammaricati? Magari è troppo tardi per tornare indietro, ma potete prendervi le vostre responsabilità e agire ora in modo da uscire da questa situazione sgradevole. Scrivete quella lettera che avreste dovuto scrivere, tenete un diario o condividete i vostri sentimenti di con qualcuno che rappresentava qualcosa per la persona che si è spenta.

4  Fate sì che gli errori passati vi portino a scelte migliori nel presente

Se fate soffrire una persona attraverso parole o azioni delle quali non siete a conoscenza o non vi accorgete, prendetevi le vostre responsabilità, cercate di cambiare, e poi passate oltre. Vi sentite colpevoli per azioni che avete commesso quando eravate più giovani, più sciocchi o immaturi? Fate un elenco mentale delle sciocchezze che avete fatto, delle ferite che avete inflitto e degli errori commessi, e prendetele come opportunità di apprendimento, e impegnatevi a dimostrare che padroneggiate queste lezioni senza bisogno di fare lo stesso errore un’altra volta.

5 – Prendete le opportunità che vi sono sfuggite come una spinta a cogliere quelle che vi si presenteranno in futuro.

Se vi siete lasciati sfuggire un’ opportunità e capite che è troppo tardi per recuperare, guardate avanti. Avete avuto un’occasione d’oro per fare molto denaro, l’opportunità di dichiarare il vostro amore prima che il vostro amato prendesse un aereo e volasse lontano dalla vostra vita, di dire “grazie” ad uno sconosciuto che vi ha aiutato? Quando l’opportunità è passata, perdere tempo desiderando di aver agito diversamente vi distrarrà solamente dalle occasioni concrete che vi si presentano oggi.

Conclusione

Alcune persone non hanno problemi a lasciarsi alle spalle delle cose che tengono altri svegli la notte ad ossessionarsi su quello “che avrebbe potuto essere”. Per la verità, non c’è nessuno in questo mondo che non commetta mai errori o si lasci sfuggire qualcosa che avrebbe voluto tenere per sè. La vita è piena di opportunità e di rimpianti. Tuttavia, quando il rimpianto diventa ossessione e perdete di vista quello che c’è nel vostro presente a causa di quello che avete fatto nel passato, questo diventa il maggior ostacolo ad un futuro gratificante.

Concedetevi di guardare avanti, perdonate voi stessi e gli altri esseri umani e imparate dalle lezioni che le esperienze passate vi hanno impartito. Diventerà più facile che creiate un presente che renda meno probabili futuri “che sarebbe successo se …” e “perché non ho fatto …”, impedendovi di essere soddisfatti qui e ora.

Pubblicato il 14 novembre 2014 da Suzanne Degges-White