Terza età e felicità

loading...

A quanto pare, man mano che invecchiano, gli inglesi invece di diventare più brontoloni diventano più felici. sarà che con la terza età arriva anche una maggiore capacità di vivere meglio?

Questo secondo quanto riportato da uno studio che chiarisce come i picchi di felicità si registrano verso i 58 anni di età. La ricerca suggerisce che le persone nel Regno Unito,riescono ad ottenere un migliore equilibrio lavoro-vita proprio verso la fine della loro vita lavorativa, godendosi un periodo d’oro sia sul lavoro che nella vita privata proprio quando cominciano ad avere i primi capelli bianchi.

Lo studio, commissionato per il lancio del Samsung Galaxy Note 4, ha rilevato anche che l’età associata con il maggior livello di  stress è 35 anni – periodo in cui si fanno acrobazie per destreggiarsi tra le pressioni di una giovane famiglia ed una fase impegnativa della carriera. L’ analisi dello studio di 2.000 persone rivela che 58 anni sarebbe l’età in cui la più alta percentuale di persone sono felici e trovano finalmente un equilibrio tra lavoro e tempo libero, così da finalmente sentirsi bene con il loro stile di vita. Questa fascia di persone appartenenti alla terza età hanno solitamente tempi più rilassati (per esempio si fanno meno problemi a godersi la loro pausa pranzo), non lavorano più delle ore pattuite con l’azienda, e si guardano bene dallo svolgere lavoro straordinario non retribuito.

loading...

A parte questi fortunati, un terzo di coloro che hanno preso parte al sondaggio in occasione del lancio del nuovo modello Samsung  hanno dichiarato di non essere soddisfatto con il loro equilibrio vita-lavoro.
La chiave più importante per la felicità stava nell’avere tempo libero da trascorrere con la famiglia, secondo quasi due terzi (63%) di coloro che hanno preso parte allo studio – mentre il secondo fattore più importante è risultato essere quello di fare un lavoro che amavano. Risulta inoltre che le preoccupazioni finanziarie sono la principale causa di stress.
Il professor Cary Cooper, presso l’Università di Lancaster, ha dichiarato: “C’è poco da meravigliarsi che i nostri 30 anni siano così stressanti, dato che tutti cerchiamo – talvolta disperatamente – di destreggiarci tra posti di lavoro ad alta pressione e le esigenze della famiglia. E poi quando raggiungiamo i nostri 50 anni, ci sentiamo molto più sicuri di noi stessi e della nostra situazione – il che ci permette di definire l’agenda quando si tratta di stabilire ore di lavoro e tempo da passare con la famiglia. E ‘anche interessante notare che passare del tempo con la famiglia ed essere in un rapporto di coppia felice aiuta molto a farci sentire felici, mentre il denaro è la principale fonte di stress”

Il Direttore Marketing di IT e Mobile per Samsung, Ines van Gennip, ha detto: “Sembra che il vecchio adagio che dice ‘le cose belle arrivano per chi sa aspettare’ corrisponda a realtá, dato che le persone più felici sono quelle che hanno superato i cinquanta, e la cosa aumenta con l’avanzare nella terza età. Con le vite super impegnate che abbiamo, non sarebbe male riuscire a ‘rubare’ i segreti dei nostri felici cinquantenni e farne delle regole di vita”

loading...
loading...

I principali punti da rispettare per stare bene quindi sembrerebbero essere:
1 Trascorrere del tempo con la famiglia.
2 Fare un lavoro che si ama.
3 Essere in una relazione felice.
4. Sicurezza finanziaria.
5. Sentirsi apprezzato a casa e dagli amici.

loading...