13 Piccole Scelte Che Possono Cambiare La Vita In Meglio

loading...

Praticando neuropsichiatria e studiando neuroscienze per 40 anni, i miei interessi si sono ampliati a partire dal cervello umano, fino a includere le tracce di pensiero nella natura: negli animali, nelle piante, nei microbi, e in altri organismi. Incredibilmente, persino le piante e le cellule hanno un’intelligenza.

Attraverso decenni di ricerca, ho fatto scoperte semplici ma importantissime, e vorrei che tutti le conoscessero. Alcune di queste piccole scelte e nuove modalità di guardare il mondo ci possono cambiare la vita in molti modi.

 

  1. Dormi a sufficienza.

Il sonno è più importante di quanto molte persone credono. Durante il sonno, il cervello ripulisce e riorganizza le cellule, e la memoria viene aumentata. Ecco perché quando studiamo è inutile fare le ore tarde. Piuttosto, studia intensamente, e poi dormi un po’ (altrimenti il tuo cervello non sarà in grado di trattenere tutte le informazioni). Nella nostra cultura, che ci spinge a massimizzare l’efficienza, è importante prendere atto del fatto che per la salute del cervello è essenziale una buona dose di sonno.

 

  1. Fai dei riposini durante il giorno. 

Fare un sonnellino può aumentare la memoria e la creatività. Ti permette di superare i blocchi creativi, e aiuta a ottenere nuove idee e a consolidare le nozioni apprese. Se non hai tempo di appisolarti alla scrivania, puoi provare a fare dei “sogni ad occhi aperti”: anche questi possono far aumentare la tua creatività.

loading...

 

  1. Scegli di cambiare i tuoi ricordi.

La memoria non è fissa. Essa cambia ogni volta che riricordiamo un evento. Pertanto, l’impatto emotivo dei ricordi traumatici può essere alterato con un input positivo durante la finestra di 24 ore successive all’evento,  che “blocca” la memoria. Questo periodo di tempo dopo il ricordo di un evento dovrebbe essere utilizzato per alleviare il dolore emotivo. Come si può fare? Quando ti riricordi di un evento, prova a concentrarti su una emozione positiva.

 

  1. Fai esercizio fisico regolarmente.

Se c’è una ricetta magica per aumentare la salute del corpo e della mente, oltre che per aumentare la memoria, si tratta dell’esercizio fisico regolare. Troppo -o troppo poco- può risultare nocivo, ma la giusta dose di allenamento è vitale per il cervello. Sebbene già da tempo si sa che l’esercizio fisico aumenta le connessioni neuronali, recentemente è stato trovato anche un fattore chimico diretto che spiega questa relazione. A quanto pare il cervello sembra essere più ricettivo nell’apprendere nuove idee nelle ore direttamente successive all’attività fisica.

 

  1. Il cibo può avere grande impatto sulla salute cerebrale, quindi mangia tutti i tipi di cibo.

Quando mangiamo certi tipi di cibo (come i cibi industriali, zuccheri, e ingredienti chimici), i nostri ormoni e neuroni reagiscono con forza, come se fossero esposti a droghe. Quando vengono innescate forti reazioni, il metabolismo e il cervello possono perdere il loro equilibrio. Molta frutta e verdura procurano effetti benefici e aiutano a mantenere sano il cervello.

 

  1. Ciò che pensi e ciò su cui ti concentri può realmente cambiarti la mente.

Per molto tempo, gli scienziati hanno creduto che il cervello rimanesse inalterato una volta finita l’infanzia. Anche se la maggior parte del nostro DNA rimane invariata nel corso della vita, le reti che determinano quale DNA viene utilizzato, sono completamente alterabili dall’esperienza, dalle nostre percezioni e dalle nostre scelte.

“Neuroplasticità” è la parola che usiamo per descrivere quei cambiamenti sensibili nelle sinapsi dei neuroni a livello cerebrale, e quelli nelle altre cellule che supportano il cervello. Questi cambiamenti avvengono diversamente ogni giorno, specialmente la notte, durante il sonno. Il modo in cui utilizzi il cervello (ciò che pensi, ciò che impari, ciò su cui ti concentri, e persino ciò che fai) modifica le strutture cerebrali per il futuro.

Certe attività hanno effetti più forti sullo stimolo della neuroplasticità, come l’addestramento musicale, che aumenta le capacità anche per altri tipi di apprendimento.

 

  1. La solitudine è terribile per il tuo sistema immunitario, quindi coltiva le tue relazioni.

Lo stress a breve termine è utile all’apprendimento e non danneggia il sistema immunitario, ma lo stresso a lungo termine può causare infiammazione e malattia. L’isolamento e la solitudine hanno un impatto negativo sul sistema immunitario, e possono anche aumentare l’infiammazione.

Sorprendentemente, quelle persone che sono state imprigionate e segregate, ma che si sentono ancora vicine a qualcuno, non hanno conseguenze negative sul loro sistema immunitario. In altre parole: il semplice fatto di “avere a cuore” un’altra persona può portare enormi benefici.

loading...

 

  1. Per il bene del tuo sistema immunitario, sii generoso e supporta la tua comunità.

La generosità e il servizio comunitario hanno effetti positivi sul sistema immunitario. Delle ricerche mostrano come la generosità e la cura per le persone (non per gli oggetti) aiutano positivamente le risposte immunitarie. Recentemente, uno studio ha mostrato che essere imegnati in un servizio di volontariato aumenta la felicità, che a sua volta diminuisce i fattori connessi all’infiammazione. Questi benefici non sono associati ad altre attività che generano felicità, come ad esempio lo shopping o il viaggiare.

 

  1. Credi nelle tua capacità di vivere esperienze straordinarie e di sviluppare talenti incredibili.

Una recente ricerca ha svelato che è possibile innescare esperienze extra-corporee in persone normali utilizzando strumenti di realtà virtuale. Un’altra ricerca ha dimostrato che è possibile anche innescare esperienze religiose o spirituali in molti modi diversi. Sorprendentemente, le capacità degli studiosi (che mostrano abilità matematiche, logiche, artistiche e musicali avanzate senza allenamento) possono essere innescate in persone ordinarie che hanno subito danni al cervello o attraverso la stimolazione magnetico/elettrica del cervello. Ciò sembra funzionare, perché una regione del cervello sopprime l’altra che, quando non è più “spenta”, rilascia queste abilità. Tali talenti non sono “creati ad arte”, ma esistono già e devono solo essere rilasciati. La morale? Non limitare te stesso.

 

  1. Riconosci che gli animali sono molto più intelligenti di quanto la maggior parte degli scienziati è disposta a credere.

Chi conosce gli animali, può capire. L’evidenza mostra come gli animali hanno una capacità di cognizione avanzata, persino quelli che hanno cervelli molto piccoli. Gli uccelli e le lucertole, infatti, sono estremamente intelligenti: hanno una buona memoria, capacità organizzativa, intelligenza sociale e controllo dei propri mezzi. Gli uccelli utilizzano anche una sintassi, imparano infatti il canto come un linguaggio, e mostrano un comportamento incline al lutto. Forse, gli animali più straordinari sono le api (ma anche altri insetti sociali) che, con i loro piccoli cervelli, utilizzano un linguaggio simbolico, concetti astratti e automedicazione, sono in grado di risolvere problemi matematici complessi e possiedono una memoria visiva caleidoscopica.

Sapere quanto sono intelligenti gli animali può, con un po’ di fortuna, renderci più empatici e compassionevoli verso tutti gli animali e, specialmente, verso quelli che dipendono da noi. Forse, con questa conoscenza possiamo cambiare il modo in cui sfruttiamo questi animali.

 

  1. Puoi trovare intelligenza in tutti gli organismi in natura: animali, piante, persino cellule e microbi.

Le piante mostrano abilità avanzate nel prendere decisioni, comunicare in modo complesso, organizzare il futuro e persino nella matematica. Realizzare il fatto che persino le piante sono molto intelligenti può, forse, farci apprezzare l’idea che la natura attorno a noi sia la nostra famiglia. Forse ci consentirà di trattare il nostro ambiente con più compassione e più intelligenza.

 

  1. Trova il tempo di passeggiare in mezzo alla natura.

Camminare tra la natura ha effetti positivi sul cervello e sulla salute. La ricerca mostra che immergersi nella natura aiuta a ripulire e rinsaldare la mente.

 

  1. Hai il libero arbitrio? Usalo!

Il libero arbitrio e la consapevolezza devono essere utilizzati. La maggior parte di ciò che avviene nel cervello e nella mente è inconscio, ed il cervello regola inconsapevolmente il nostro corpo in ogni momento. Molti non provano nemmeno ad essere consapevoli, e molti scienziati vogliono farci credere che il cervello umano non sia altro che un robot o un computer.

In una società frenetica come la nostra, ogni persona è bombardata da un enorme quantitativo di input da parte dei media e delle altre persone. Difficile non cadere preda di tali suggestioni, finendo per crederci e agendo di conseguenza. Un gossip non vero può cambiare totalmente il modo in cui ci sentiamo nei confronti di un’altra persona. Suggestioni “casuali” creano il pensiero negativo e causano problemi di insensibilità. Si tratta di comportamento inconscio.

Il libero arbitrio esiste, ma deve essere ricercato ed esercitato, ed è un po’ come allenare un nuovo muscolo. Le scelte che compiamo hanno effetti importanti sulla crescita e sulla salute del nostro futuro cervello. Pratiche come la meditazione aumentano l’abilità di utilizzare la scelta consapevole, e hanno anche molti effetti positivi sulla salute fisica e mentale. Utilizzando il libero arbitrio (volontà consapevole) negli esercizi, lo rafforzerai e sarai in grado di prendere buone decisioni.

 

loading...

Pubblicato da Jon Lieff, il 13 ottobre 2013, su Mindbodygreen.com

 

 

 

loading...